LE API FEMMINE

A ognuna delle molte api che vivono in una colonia, viene assegnato un compito specifico, l'unica eccezione è l'ape maschio.

I maschi non contribuiscono alla pulizia dell'alveare, alla raccolta di cibo, alla costruzione del favo o alla produzione del miele. L'unica loro funzione all’interno dell'alveare è quella di fecondare l'ape regina. I maschi non possiedono quasi nessuna delle caratteristiche possedute dalle altre api.

Le api operaie si occupano di tutti i compiti che devono essere svolti all’interno della colonia. Hanno diverse mansioni tra cui pulire l'alveare, provvedere alle larve, sfamare le altre api, raccogliere le provviste come nettare, polline, acqua e resina, e immagazzinarle nell'alveare. Nonostante  siano femmine come la regina, le loro ovaie non si sviluppano. Questo le rende sterili.

Le caratteristiche di queste creature sono descritte nel Corano nella Sura an-Nahl, che significa appunto le "api":

Ed il tuo Signore ispirò alle api: “Dimorate nelle montagne, negli alberi e negli edifici degli uomini. Cibatevi di tutti i frutti e vivete nei sentieri che vi ha tracciato il vostro Signore”. Scaturisce dai loro ventri un liquido dai diversi colori, in cui c'è guarigione per gli uomini. Ecco un segno per gente che riflette. Allah vi ha creato, poi vi farà morire. Qualcuno di voi sarà (Sura an-Nahl: 68-69)

Questo versetto contiene un segreto importante che può essere compreso solo attraverso l’analisi grammaticale del versetto originale in lingua araba.
In arabo, i verbi hanno due diversi forme mediante le quali è possibile determinare se il soggetto a cui si riferisce il verbo, è femminile o maschile. I verbi utilizzati nei versetti in riferimento alle api, sono nella forma che indica il femminile.
Questo indica che le api che lavorano nella produzione del miele sono le api femmine.
Non va dimenticato che è stato possibile capire il genere degli insetti solo attraverso osservazioni eseguite con i moderni mezzi scientifici. Il fatto che le api operaie siano tutte di sesso femminile, è stato compreso solo nella nostra epoca. In questi versetti Dio attira la nostra attenzione su questa realtà scientifica, e questo è un altro dei miracoli del Corano.


DEVAMINI GÖSTER