L’IMPORTANZA DEL MOVIMENTO DURANTE IL SONNO

Le persone che rimangono sdraiate nella stessa posizione per un lungo periodo di tempo, vanno incontro a gravi problemi di salute.

 

A causa della pressione costante su una parte del corpo che avviene quando una persona non si muove per un lungo periodo di tempo, i vasi sanguigni si restringono e possono chiudersi del tutto. Di conseguenza l'ossigeno e gli altri nutrienti trasportati dal sangue non riescono a raggiungere la pelle, che comincia a morire. Questo porta alla comparsa di piaghe sul corpo.

 

Queste piaghe sono conosciute come "piaghe da decubito" o "piaghe da pressione".

 

Queste piaghe che si formano sotto la pelle o sotto i tessuti, possono assumere dimensioni gravi se non vengono trattate.

 

Se si infettano, possono anche portare alla morte.

 

La cosa migliore da fare quindi, è cambiare frequentemente la posizione del corpo al fine di ridurre questa pressione.

 

I pazienti che non riescono a spostarsi da soli, ricevono delle particolari cure e vengono spostati da qualcun altro ogni due ore.

 

L'importanza del movimento durante il sonno è stato scoperta solo nel 20° secolo.

 

Nel Corano però, cioè nella Parola di Dio, è presente un versetto che sottolinea il valore del movimento nel sonno:

Avresti creduto che fossero svegli e invece dormivano. Li giravamo sul lato destro e su quello sinistro, mentre il loro cane era sulla soglia, le zampe distese. Se li avessi scorti saresti certamente fuggito volgendo le spalle e certo saresti stato preso dal terrore vedendoli. (Sura al-Kahf: 18)

Questo versetto si riferisce ai Compagni della Caverna, che rimasero addormentati per centinaia di anni. Dio rivela che Egli spostava i loro corpi a sinistra e a destra mentre essi dormivano. Il fatto che queste scoperte mediche avvenute nel nostro secolo fossero già state citate anche nel Corano, è senza dubbio un altro dei suoi miracoli.



DEVAMINI GÖSTER

lavori simili